Salsa.it Vol.11

Compilation

alosibla_sit11

COMUNICATO STAMPA

La Musica latina è indubbiamente diventato uno dei generi musicali più diffusi, conosciuti e apprezzati nel mondo. Questa realtà artistica, ormai affermatasi ben oltre i confini sudamericani, è riuscita anch’essa a raggruppare al suo interno stili e ritmi differenti, diventando sempre più aperta alle molteplici influenze di tendenza che ne richiedevano costantemente un mutamento creativo e musicale, arricchendosi ed evolvendosi nel tempo, senza tuttavia mai perdere la sua travolgente anima ora passionale ora spensierata, talvolta inquieta, talora nostalgica.
Ed è proprio per diffonderne e condividerne la passione che presentiamo la nuova edizione di Salsa.it Compilation Vol.11. Prodotta da Alosibla Music Group e Downbridge Publishing e sotto la supervisione del suo direttore artistico Francisco Rojos, Salsa.it Vol. 11 si presenta al cospetto della nuova decade con una veste nuova, un restyling che ne rivoluziona l’immagine dopo i dieci anni appena trascorsi. I suoi 19 brani sono stati scelti accuratamente per esaltare appieno le caratteristiche di questo mondo musicale così variegato, vasto ed in continua vitale trasformazione.

Ad aprire il disco è Para Elisa, un’originale interpretazione del celebre brano per piano di Beethowen eseguita dal giovane e talentuoso Marco Puma, al suo esordio in compilation. Segue Dimelo Tu, nuova hit dell’ormai affermato Massimo Scalici, artista palermitano che spazia dal pop al blues, come dimostra anche in questo inedito scritto assieme a Francisco Rojos, suo fedele compagno d’arte. Interamente strumentale è poi Rumba Caliente di Latin Sound Machine; innovativi come sempre nello stile, quest’anno propongono inedite influenze strumentali con sonorità “vintage”, che rendendo gli arrangiamenti ricchi di grande originalità. Fabio Gianni e Andrea Piombin firmano invece Mea Culpa, intrigante kizomba in francese cantata con passione dall’intensa voce di Veronique Rock Paillère. Interprete di Marilu è Queensy, compositore e solista di grande esperienza, il cui esordio sorprenderà molti per la delicatezza delle sue melodie, rese magiche dalle splendide parole di Tito Moreno, dalle chitarre di Alberto Stecconi e dall’inconfondibile basso di Larry Bass. Il sound argentino del trio Gamilon incontra invece l’intuito creativo di Fabrizio Zoro nella bachata Siento Que Me Muero, cantata dalla sensuale voce del dominicano José Lopez ed arricchita dalla consueta penetrante fisarmonica del maestro Claudio Ranalli. Renacer è invece il remake di un brano già inserito in Salsa.it Vol. 6 di Massimo Scalici; la “versione 2014”, rielaborata verso nuove tendenze e sonorità più complete, è resa particolare da un’interessante “ouverture”. Segue Ireme, composizione dal respiro tipicamente cubano di Timba Calle; l’orchestra, diretta dal palermitano Pablo Timba, riconferma la pregiata collaborazione del cantante cubano Gendrys Bandera Cuello, autore anche dei testi. Il venezuelano Carlos La Raza insieme al rapper Mr. David fanno il loro esordio con Quedate, una coinvolgente salsa in stile reggaeton; a seguire, il popolare ballerino Kiki Aguero mescola ritmi caraibici con sonorità elettroniche e dubstep nella sua scatenata Kizomba Of The Future, evidenziando con magiche atmosfere il suo personalissimo stile. Torna a stupire Marco Puma con 5 Minutos Mas, una bachata delicata e morbida che risveglia il desiderio verso il ballo più raffinato. Cuto Olaya, artista peruviano di popolarità internazionale, in perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione canta la struggente Donde Estas Corazon. Arriva il momento di un divertente e variegato gruppo italiano: gli Azucar; dopo il grande successo ottenuto nella precedente edizione, tornano in Compilation con il brano Morena, una salsa quasi interamente strumentale con contaminazioni jazz e registrata in un’unica sessione “live” senza alcuna sovra incisione. Continua il sodalizio artistico fra Fabio Gianni e Andrea Piombin, che nel brano Bebo rendono omaggio al grande pianista e compositore cubano Bebo Valdez, rielaborandone con destrezza la tradizione e lo stile. Decisamente pensato per la pista è anche lo sfrenato Simplemente Mambo, brano nato dalla consueta collaborazione tra Massimo Scalici e Francisco Rojos ed eseguito magistralmente dalla nuova orchestra La Poderosa. Torna la splendida voce di Queensy che interpreta The Wave Of Love, l’adattamento in inglese di Rever kizomba, suo precedente successo pubblicato in Kizomba compilation; il fascino delle atmosfere e della melodia non teme il confronto fra le due versioni, rendendo invece il brano versatile all’utilizzo di qualsiasi idioma. Il giovane dominicano Braily fa il suo esordio in Europa con la bachata Un Sì; immediata e di effetto travolgente essa porta la firma del popolare Gino Dj. Tocca quindi a Talento Havana, che insieme al giovane emergente Miami DJ, propongono Toda La Noche un divertente e freschissimo merengue urbano. Chiude la compilation Cogelo Light, altro merengue dal ritmo incalzante che fonde ritmi Hip-Hop e melodie bachata, Prodotto da AlkimiaMusic il progetto è caratterizzato dalla fortunata collaborazione tra il Grupo Extra e la formidabile voce di Franklin Romero.
Un dovuto ringraziamento va infine a tutti gli interpreti, autori, compositori, musicisti e dee jays che hanno contribuito alla creazione di questa undicesima edizione di Salsa.it Compilation. Un sentito apprezzamento va rivolto a tutte le etichette discografiche, le case editrici e i produttori che sostengono e supportano la musica latina in Italia e nel mondo. Un prezioso riconoscimento non può mancare a tutto lo staff Alosibla Music Group per la dedizione e l’immancabile entusiasmo. Un grazie speciale a Ilario Calì, Moreno Bernardinello e Francisco Rojos, promotori e realizzatori di questa undicesima edizione.